sabato 4 marzo 2017

Jazz a moment!




Aspetta un momento, e ti parlerò della nascita del Jazz.


I padroni bianchi (buana) delle piantagioni di cotone della Louisiana obbligarono gli schiavi neri a cantare per paura che, in silenzio tramassero rivolte.
Da lì, in ultima analisi, nacque il jazz con tutte le sue componenti eversivi e di ribellione.


Mò ho capito la frase di Jon Stewart: "gli ebrei ed i neri hanno lo stesso passato.
2.000 anni di soprusi subiti. Tuttavia esprimiamo le nostre pene in modo diverso.
I neri hanno inventato il blues. Gli ebrei si lamentano, ma senza musica".

Da "C'era una rivolta il Jazz" di Lino Giusti


Alcuni buontemponi molto vicini a me sostengono, invece, che la sua prima forma apparve nel 33 d.C. nell'Orto degli Ulivi di Prodi, allorquando il geniale Renzo Arberil esordì col suo complesso "Jezz Emani".




La vignetta di Roberto Mangosi
ha vinto il 1° Premio del Concorso Internazionale "Jazz Smile" Edizione 2.008

Nessun commento: